Dipinti dal carcere – Venerdì 10 Febbraio 2017

 

Da una lunga esperienza professionale a contatto col mondo dei detenuti (avvocato penalista ) e dalla passione in campo artistico (pittrice) nasce, nella mente di Antonella Cotta, l'idea di coinvolgere soggetti privati della libertà, in un'esperienza di laboratorio creativo di pittura, a fianco di Roberta Bonavera.

La finalità del progetto è quella di tentare di scoprire quanto di positivo e creativo ci sia anche in persone che hanno compiuto atti non consoni alla vita sociale. Il tema ispiratore è il testo della canzone "Nel blu dipinto di blu", conosciuta in tutto il mondo come "Volare", che darà ai soggetti partecipanti l'opportunità di dipingere su tela in piena autonomia, volare lontano dal proprio stato, consentendo di proiettarsi in quel vasto cielo blu di cui non possono godere.

Il progetto, sviluppatosi all'interno della Casa Circondariale di Sanremo, dove sono state preventivamente concordate le varie modalità di esecuzione, ha previsto incontri plurisettimanali con coloro che si sono resi disponibili  e  che sono stati  individuati dalla Direzione della Casa Circondariale.

La finalità sociale del progetto, che ha permesso a persone che vivono in un contesto di disagio, di poter sperimentare con atti creativi, momenti di serenità dai quali possono emergere talenti nascosti, non vuole esaurirsi con questa prima esperienza, ma verrà proposta ad altre strutture di detenzione, integrata con la creazione di una “Gallery art" visitabile dai detenuti della struttura e anche da persone esterne autorizzate, e la proposta di un inserimento delle stesse opere realizzate all’interno di rinomate esposizioni collettive d’arte, quali quelle  in Via Margutta,  Via Bagutta e Portici di Bologna.

Pubblicato da

Laura Vanetti

Direttore editoriale di ENPLEINAIR NEWS, autrice, cameraman